ANCAL Puglia, eletto il direttivo. A Bari il primo congresso nazionale

Si insediano i vertici della sezione regionale ANCAL Puglia, che vedono alla sua guida Luigi Minafra, a ridosso della realizzazione del primo congresso nazionale che si svolgerà nella piacevole cornice barese, alla fine del prossimo mese di ottobre.

“Raccogliendo le istanze del territorio pugliese – dichiara Luigi Minafra, segretario regionale – la nuova sezione regionale si propone di collaborare e affiancare la segreteria nazionale nel già brillante percorso fin qui compiuto per il concreto riconoscimento delle funzioni e prerogative del commercialista giuslavorista, con l’obiettivo precipuo di rendere conoscibile, sia all’interno della categoria dei commercialisti, sia verso l’esterno, rispetto alla platea imprenditoriale e istituzionale di riferimento, la sua specializzazione nella variegata materia del diritto del lavoro”.

“Per questo – continua Minafra – anche in collaborazione con le istituzioni territoriali pugliesi, saranno promossi e organizzati eventi specialistici in materia di lavoro, in sinergia con l’Aniv, per rafforzare e consolidare le comuni esperienze, e tracciare un comune percorso di aggiornamento, formazione e informazione”.

“La definizione della governance pugliese manifesta quel fermento proattivo che ha sempre caratterizzato e che continua a caratterizzare il nostro sindacato a tutti i livelli – afferma Gian Piero Gogliettino, segretario generale – qualificando così il lavoro certosino dei diversi dirigenti regionali nei territori competenti, in piena sintonia con i rispettivi Ordini”.

“Il leitmotiv è, e resterà sempre, l’affermazione e la difesa del ruolo e della dignità dei commercialisti giuslavoristi – continua Gogliettino – operando, il sindacato, per rimuovere tutte quelle manifeste discriminazioni che rappresentano un palese e ingiustificato vulnus della legge n. 12/1979”.

“Sul punto – incalza ancora Gogliettino – stiamo monitorando con particolare attenzione l’impugnazione davanti al TAR del diniego, da parte di un consiglio provinciale dei consulenti del lavoro, di una richiesta di praticantato da parte di un nostro collega commercialista, avendo fornito alla causa tutto il supporto documentale normativo”.

“Questi ed altri saranno i temi al centro del dibattito al nostro congresso nazionale – conclude Gogliettino – che ha trovato nell’Odcec di Bari un validissimo partner, nella persona del collega presidente Elbano De Nuccio, da subito eminentemente sensibile alle azioni di ANCAL, a cui sono stati invitati a intervenire ulteriori presidenti di Ordini, tra cui quelli della Basilicata, della Calabria, della Campania, della Puglia, dell’Umbria, nonché quello di Milano, solo per citarne alcuni”.